AngeliArcangeliArcangelo ArielArcangelo JophielArcangelo RazielNoi e gli angeli

Gli angeli e le leggi universali

L’Universo è regolato da numerose leggi e conoscerle permette di accedere, anche grazie all’aiuto degli angeli, all’amore e all’abbondanza. Infatti, che ne siamo consapevoli o no, le leggi universali condizionano la nostra esitestenza. Ecco alcune delle leggi universali che utilizzo più frequentemente.

Legge del libero arbitrio

Questa legge insegna che qualunque cosa accada siamo noi a scegliere come reagire. Possiamo farci sopraffare dalla negatività o reagire in modo positivo. La legge del libero arbitrio ci insegna ad avere fiducia e a prendere le distanze dalla negatività.

Se quando ci accade qualcosa reagiamo con collera o ci lasciamo prendere dalla negatività, vuol dire che abbiamo ancora qualcosa da imparare. Se invece reagiamo con compassione, siamo sulla buona strada per essere in pace con noi stessi.

Il libero arbitrio entra in gioco anche quando chiediamo aiuto agli angeli. Gli angeli possono infatti aiutarci solo se chiediamo il loro intervento. Il libero arbitrio spiega anche perché non possiamo chiedere agli angeli che qualcun altro faccia qualcosa che desideriamo.

Legge dell’attrazione

La legge dell’attrazione ci insegna che quello che diamo ci verrà restituito. Se abbiamo un atteggiamento negativo, le cose non andranno bene e attireremo solo altre esperienze negative. Al contrario, se siamo amorevoli e positivi, attireremo esperienze dello stesso tipo.

Questa legge funziona in modo molto particolare. Se vogliamo una cosa, la legge dell’attrazione ci permetterà di desiderarla. Se pensiamo di non meritare quello che vogliamo, la legge dell’attrazione ci permetterà ancora di desiderarla, ma non di averla. Al contrario, se pensiamo non solo di meritarla ma immaginiamo già di possederla, questa energia ci permetterà di riceverla più velocemente.

La legge dell’attrazione entra in gioco anche quando chiediamo aiuto agli angeli. Se supplichiamo il loro aiuto, ma in cuor nostro pensiamo che non interverranno, non otterremo nulla. È quello che accade a tutti coloro che si domandano: “Perché gli angeli non mi aiutano?” Così dicendo non fanno altro che inviare all’universo il messaggio “Gli angeli non mi aiutano!”

Dobbiamo imparare a lavorare in sintonia con la legge dell’attrazione. Quando ci rivolgiamo agli angeli, invece di supplicarli, dobbiamo dire:

“Grazie , angeli, per l’aiuto che mi avete dato e per aver riempito la mia vita di cose belle”.

Legge della manifestazione 

La legge della manifestazione è molto simile alla legge dell’attrazione. La differenza tra queste due leggi universali è che invece di attrarre un’esperienza positiva, possiamo generarla, ossia manifestarla. Lo strumento più efficace per manifestare qualcosa è la visualizzazione creativa.

Tutti usiamo la visualizzazione creativa senza rendercene conto e siamo anche molto bravi. Ogni volta che qualcosa ci preoccupa e immaginiamo il peggio, utilizziamo questa legge. Invece di attrarre eventi negativi, è opportuno usare la visualizzazione creativa per correggere i nostri pensieri e manifestare esperienze positive.

Con questa legge possono aiutarci due arcangeli: Jophiel e Ariel. L’arcangelo Jophiel ci aiuta ad avere pensieri e convinzioni positive; l’arcangelo Ariel ci dona coraggio e fiducia.

Infine, esiste un arcangelo a cui possiamo rivolgerci ogni volta che lavoriamo con le leggi universali. Si tratta dell’arcangelo Raziel. Raziel significa “Segreti di Dio”. Potete invocarlo mentre vi esercitate con questi metodi, dicendo:

“Grazie, arcangelo Raziel, per avermi aiutato ad imparare le leggi universali e per 

avermi insegnato ad applicarle nella mia vita”.

Un abbraccio di luce e amore.

Maria

Sull'autore

Avatar
Maria

Ciao! Se stai leggendo queste parole, se mentre navigavi su Internet sei finito su questa pagina, non è un caso. Probabilmente il tuo angelo o l'Universo (non importa come vuoi chiamarlo) ti ha condotto sin qui. Mi chiamo Maria, e sin da quando ero piccola, sono sempre stata affascinata dagli angeli e dalle fate. Ho sempre avuto l'impressione di non essere sola e in effetti ho sempre sentito una vocina che mi metteva in guardia dai pericoli o mi indicava cosa fare. Pur non avendo mai visto con gli occhi i miei angeli, sono entrata più volte in contatto con loro: in particolare mi è accaduto innumerevoli volte di essere svegliata nel cuore della notte da una carezza o da un abbraccio e di percepire la loro presenza nella mia stanza. Sebbene all'inizio tutto questo mi incuteva paura, in seguito ad una serie di eventi dolorosi, mi sono avvicinata sempre di più al mondo angelico e ho iniziato a comunicare con queste splendide creature. Dapprima ho acquistato tutti i libri di Doreen Virtue, poi ho seguito un seminario della splendida Isabelle Von Fallois ed il corso di Doreen Virtue che mi ha permesso di diventare Angel Card Reader certificata. Ed ora, eccomi qui! Il mio percorso spirituale è soltanto all'inizio, ma quella vocina di cui vi parlavo, mi ha svegliato nel cuore della notte dicendomi di creare questo blog e di chiamarlo "La voce degli angeli". Spero che i contenuti e i temi che tratterò, possano aiutare tutti coloro che vogliono entrare in contatto con queste magnifiche creature, che Dio, con il suo immenso amore, ci ha donato per sostenerci nei momenti di difficoltà e guidarci nel nostro cammino terreno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *