AmoreVivi bene adesso

Festa dell’Immacolata Concezione

L’8 dicembre si festeggia l’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, la sua nascita senza peccato originale. Questo significa che pur essendo stata concepita dai suoi genitori (sant’Anna e san Gioacchino) così come vengono concepite tutte le creature umane, Maria non è mai stata toccata dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento.

Questo perché  la Vergine Maria non solo avrebbe dovuto concepire il Verbo incarnato e quindi portare con sé, nel Suo Grembo, il Dio fattosi uomo; ma anche perché avrebbe dovuto dare al Verbo incarnato la natura umana. Maria fu protetta dal peccato originale, non aveva una natura di peccato ed era, di fatto, senza peccato: questo è un dogma della Chiesa Cattolica, cioè una verità assoluta rivelata da Dio per mezzo del Papa.

Questa festa ha origini molto antiche. Il dogma fu promulgato nella Cappella Sistina dal beato Pio IX l’8 dicembre 1854. Fu solo nel 1857 che lo stesso Pio IX, inaugurò e benedisse a Roma, il monumento dell’Immacolata. Il suo successore, papa Giovanni XXIII, nel 1958, uscì dal Vaticano e si recò personalmente in Piazza di Spagna, per deporre ai piedi della Vergine Maria un cesto di rose bianche, e successivamente fece visita alla basilica di Santa Maria Maggiore.

Tale consuetudine è stata continuata anche dai papi successivi. La visita in Piazza di Spagna prevede un momento di preghiera, quale espressione della devozione popolare a Maria. L’omaggio all’Immacolata prevede il gesto della presentazione dei fiori, la lettura di un brano della Sacra Scrittura e di un brano della Dottrina della Chiesa cattolica, preghiere e canti mariani.

La festa dell’Immacolata Concezione apre ufficialmente il periodo delle festività natalizie. Sono tantissime le persone che in questa data si dedicano al tradizionale allestimento dell’albero di Natale o del presepe.

E’ una festa particolarmente sentita in Italia, ed in particolare nel Sud della Penisola, in quanto l’Immacolata era la santa protettrice del Regno delle Due Sicilie, il regno che vigeva nel sud del paese prima dell’Unità. Tuttora, l’Immacolata Concezione è particolarmente sentita e rispettata in Campania, Calabria e Sicilia. Si festeggia soprattutto con celebrazioni ecclesiastiche, spesso solenni, durante le quali i credenti pregano ed omaggiano i simulacri della Madonna.

Dedichiamo alla nostra amata Madre Maria un pensiero e un preghiera. Ecco la preghiera che ho scelto per voi:

“O Vergine purissima tu hai scelto di manifestarti splendente di dolcezza

e bellezza nella grotta di Lourdes, rivelandoti come l’Immacolata concezione.

Vergine Immacolata, tu conosci i nostri desideri, i nostri bisogni, le nostre sofferenze.

Volgi su di noi i tuoi occhi misericordiosi.

Accogli con amore le nostre preghiere, e rispondi favorevolmente alle nostre suppliche.

 Intercedi per noi presso il tuo Divin Figliolo Gesù e con la tua dolcezza e compassione

aiutaci nella nostra missione di assistenza alle persone sole e malate.

 Noi confidiamo nel tuo amore.”

(Elena, Legionaria di Maria)

Un abbraccio di luce e amore.

Maria

 

Sull'autore

Avatar
Maria

Ciao! Se stai leggendo queste parole, se mentre navigavi su Internet sei finito su questa pagina, non è un caso. Probabilmente il tuo angelo ti ha condotto sin qui. Mi chiamo Maria, e sin da quando ero piccola ho sempre avuto una grande fede in Dio e negli angeli. Ho sempre saputo di non essere sola e in effetti ho sempre sentito una vocina che mi metteva in guardia dai pericoli o mi indicava cosa fare. Pur non avendo mai visto con gli occhi i miei angeli, sono entrata più volte in contatto con loro: in particolare mi è accaduto innumerevoli volte di essere svegliata nel cuore della notte da una carezza o da un abbraccio e di percepire la loro presenza nella mia stanza. Ed ora, eccomi qui! Quella vocina mi ha svegliato nel cuore della notte dicendomi di creare questo blog e di chiamarlo "La voce degli angeli". Spero che i contenuti e i temi che tratterò, possano aiutare tutti coloro che vogliono entrare in contatto con queste magnifiche creature, che Dio, con il suo immenso amore, ci ha donato per sostenerci nei momenti di difficoltà e guidarci nel nostro cammino terreno.

2 Commenti

  1. Mamma del paradiso proteggi i tuoi figli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *