AngeliAngeli CustodiComunicare con gli angeliNoi e gli angeli

Come conoscere il nome dell’angelo custode

Conoscere il nome dell’angelo custode che è accanto a noi sin dalla nostra nascita, è il desiderio di moltissime persone e una delle richieste che mi viene fatta più spesso.  In effetti conoscere il nome del proprio angelo custode è un’esperienza dolcissima ed indimenticabile, che rafforza ancora di più il legame con il proprio angelo ed elimina ogni dubbio circa la sua reale esistenza.

Per conoscere il nome dell’angelo custode non c’è bisogno di doti particolari o di riti magici. Tutti possono entrare in contatto con il proprio angelo, basta soltanto rilassarsi, allontanare i pensieri negativi che provengono dall’ego, aprire il cuore e avere fede.

Come prima cosa, scegliete un posto tranquillo dove potete mettervi seduti o sdraiati senza che nessuno vi disturbi. Potete anche scegliere un posto nella natura: un parco, una spiaggia ecc.. Per creare la giusta atmosfera, se siete a casa e vi è possibile, accendete una candela profumata o un bastoncino di incenso. Chiudete gli occhi, fate dei respiri profondi ed entrate in uno stato di rilassamento sempre più profondo. Respirate e lasciate andare ogni pensiero o resistenza.

Quando vi sentirete sufficientemente rilassati e tranquilli, chiedete al vostro angelo di comunicarvi il suo nome. Potete pensare o dire ad alta voce: “Mio amato angelo, per favore, fammi conoscere il tuo nome. Grazie”. Restate in silenzio ed ascoltate.

Non abbiate fretta, prendetevi tutto il tempo necessario per comunicare con il vostro angelo e ricordate che il suo messaggio potrà giungervi in modi diversi. La sua risposta potrà arrivarvi in modo forte e chiaro, sotto forma di una voce che vi sussurra un nome all’orecchio, ma è molto più probabile che vi arrivi una sensazione o una visione.

Se il messaggio che vi arriva non è chiaro, non esitate a chiedere al vostro angelo una conferma. Gli angeli sono molto pazienti e non si irritano se gli chiediamo conferme dei messaggi ricevuti. Potete dire ad alta voce o pensare: “Per favore, puoi ripetere in maniera più chiara e forte il tuo nome? Grazie”.

Può darsi che non riusciate immediatamente a percepire il messaggio del vostro angelo. Se così fosse non vi demoralizzate, riprendete le vostre normali attività e abbiate fede. In molti ricevono la risposta mentre sono in macchina o al lavoro.

Ricordate che gli angeli hanno molta più fantasia di noi quindi dovrete diventare osservatori molto attenti. Inoltre, è sufficiente vedere, sentire o percepire per tre volte lo stesso nome in un breve arco di tempo, per essere certi di aver compreso bene.

Sono tantissime le testimonianze di persone che, attuando una comunicazione angelica come quella descritta in questo post, hanno scoperto il nome del proprio angelo custode. Vi auguro di tutto cuore di riuscire a conoscere il nome del vostro angelo, così da poter sentire ancor di più la sua dolce presenza e poter iniziare a comunicare con lui chiamandolo per nome.

Un abbraccio di luce e amore.

Maria

 

Sull'autore

Avatar
Maria

Ciao! Se stai leggendo queste parole, se mentre navigavi su Internet sei finito su questa pagina, non è un caso. Probabilmente il tuo angelo ti ha condotto sin qui. Mi chiamo Maria, e sin da quando ero piccola ho sempre avuto una grande fede in Dio e negli angeli. Ho sempre saputo di non essere sola e in effetti ho sempre sentito una vocina che mi metteva in guardia dai pericoli o mi indicava cosa fare. Pur non avendo mai visto con gli occhi i miei angeli, sono entrata più volte in contatto con loro: in particolare mi è accaduto innumerevoli volte di essere svegliata nel cuore della notte da una carezza o da un abbraccio e di percepire la loro presenza nella mia stanza. Ed ora, eccomi qui! Quella vocina mi ha svegliato nel cuore della notte dicendomi di creare questo blog e di chiamarlo "La voce degli angeli". Spero che i contenuti e i temi che tratterò, possano aiutare tutti coloro che vogliono entrare in contatto con queste magnifiche creature, che Dio, con il suo immenso amore, ci ha donato per sostenerci nei momenti di difficoltà e guidarci nel nostro cammino terreno.

8 Commenti

  1. Avatar angela Rispondi

    il nome del mio angelo
    grazie

    • Ciao Angela,
      chiedi tu direttamente al tuo angelo custode di indicarti il tuo nome, vedrai che lui si farà capire.
      Se non ci riesci, posso guidarti in una meditazione che ti permetterà di conoscere il suo nome.
      Un abbraccio.
      Maria

  2. Avatar Rosa Rispondi

    Vorre conoscere il nome del mio angelo.sono del 30 novembre 1946 ma ho scoperto recentemente che esiste un pianeta Ofiuco al uguale apparterrei somo rosalba

    . E complicato trovare il mio angelo sapendo questo!

    Galileo@iol.it

    • Ciao Rosa,
      nel web ci sono diversi siti validi dove è indicato il nome del proprio angelo partendo dalla data di nascita.
      Io di solito seguo una metodologia differente, che attraverso la meditazione permette di conoscere il nome del proprio angelo, ed è molto piu semplice di quello che può sembrare.
      Chiudi gli occhi, chiedi al tuo angelo di dirti il suo nome, ringrazia e ascolta…
      Fammi sapere.
      Un abbraccio.
      Maria

  3. Avatar roberta Rispondi

    ciao maria io credo quello che dici perché anche a me spesso sento una vocina che mi dice i pericoli o cosa fare anche su una persona, e finora non ha mai sbagliato, e siccome sono tutte cose piacevoli credo proprio che sia lui. ma vorrei sapere il suo nome. mi chiamo roberta e sono nata il 18/801/1972. grazie

    • Ciao Roberta,
      se vuoi conoscere il nome del tuo angelo basandoti sulla data di nascita, puoi trovare su Internet diversi siti dedicati.
      Io ti consiglio anche di fare direttamente questa domanda al tuo angelo, di ringraziare e aspettare con fede un suo segno.
      Un abbraccio.
      Maria

  4. Avatar Erika Rispondi

    Può essere anche un defunto?

    • Ciao Erika,
      gli angeli non hanno fatto mai l’esperienza della vita terrena, dunque i defunti possono esserci vicini come spiriti guida.
      Un abbraccio.
      Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *