ArcangeliArcangelo ChamuelArcangelo GabrieleArcangelo Jophiel

Gli Arcangeli (prima parte)

Quando si parla di arcangeli si pensa immediatamente all’arcangelo Michele, all’arcangelo Raffaele e all’arcangelo Gabriele. Grazie ai libri e ai seminari di Isabelle Von Fallois e Doreen Virtue, ho scoperto l’esistenza di altri arcangeli. Ognuno di essi è dotato di una propria personalità, ha proprie caratteristiche e specializzazioni, ed emana una particolare energia. La cosa sorprendente è che si può chiedere il loro aiuto per qualsiasi aspetto della nostra vita, basta solo imparare a conoscerli e capire a quale rivolgersi.

Oggi vi presento i primi sette arcangeli in ordine alfabetico.

Ariel: è conosciuto/a come l’arcangelo della terra. Il suo nome significa “leone o leonessa di Dio”. Sovrintende alle questioni ambientali e ci aiuta nel risolvere le questioni materiali legate alla casa o al denaro. Rivolgetevi ad Ariel per ottenere aiuto nelle questioni ambientali o per guarire e curare un animale ferito.

Azrael: significa “colui che riceve l’aiuto di Dio”; alcuni lo chiamano “l’Angelo della morte”, perché conduce le anime nell’aldilà. Invocatelo per chiedergli di essere accanto ai vostri cari defunti o in fin di vita.

Camaele o Chamuel: il suo nome significa “colui che vede Dio”. Viene considerato il capo del cerchio angelico chiamato “podestà”. Aiuta a trovare l’amore, il lavoro o semplicemente gli oggetti smarriti. Invocatelo per aiutarvi a risolvere situazioni complicate, sia sentimentali che professionali.

Gabriele: è “il messaggero di Dio”. Alcuni gli attribuiscono una personalità maschile, altri femminile. Probabilmente è l’arcangelo più conosciuto, perché presente nel Vangelo di Luca, quando annunciò la nascita di Giovanni Battista e di Gesù. Assiste insegnanti, scrittori e giornalisti. Invocatelo per tutte le questioni legate ai bambini, dal concepimento fino all’adozione.

Haniel: il suo nome significa “gloria di Dio” o “grazia di Dio”. E’ l’arcangelo della luna e non è un caso se assiste le donne durante il ciclo mestruale. Invocatelo quando volete apportare più grazia alla vostra vita.

Jeremiel: “misericordia di Dio”, influisce sulle nostre emozioni e ci invita a cambiare in modo positivo le nostre vite. Invocatelo quando volete ritrovare la fede e per aiutarvi ad imparare a perdonare.

Jophiel: significa “bellezza di Dio” ed è l’arcangelo patrono degli artisti. Ci aiuta ad apportare ordine e bellezza nei pensieri e nelle nostre vite. Invocatelo per donarvi la pazienza.

A domani, con gli ultimi otto arcangeli.

Maria

Sull'autore

Avatar
Maria

Ciao! Se stai leggendo queste parole, se mentre navigavi su Internet sei finito su questa pagina, non è un caso. Probabilmente il tuo angelo o l'Universo (non importa come vuoi chiamarlo) ti ha condotto sin qui. Mi chiamo Maria, e sin da quando ero piccola, sono sempre stata affascinata dagli angeli e dalle fate. Ho sempre avuto l'impressione di non essere sola e in effetti ho sempre sentito una vocina che mi metteva in guardia dai pericoli o mi indicava cosa fare. Pur non avendo mai visto con gli occhi i miei angeli, sono entrata più volte in contatto con loro: in particolare mi è accaduto innumerevoli volte di essere svegliata nel cuore della notte da una carezza o da un abbraccio e di percepire la loro presenza nella mia stanza. Sebbene all'inizio tutto questo mi incuteva paura, in seguito ad una serie di eventi dolorosi, mi sono avvicinata sempre di più al mondo angelico e ho iniziato a comunicare con queste splendide creature. Dapprima ho acquistato tutti i libri di Doreen Virtue, poi ho seguito un seminario della splendida Isabelle Von Fallois ed il corso di Doreen Virtue che mi ha permesso di diventare Angel Card Reader certificata. Ed ora, eccomi qui! Il mio percorso spirituale è soltanto all'inizio, ma quella vocina di cui vi parlavo, mi ha svegliato nel cuore della notte dicendomi di creare questo blog e di chiamarlo "La voce degli angeli". Spero che i contenuti e i temi che tratterò, possano aiutare tutti coloro che vogliono entrare in contatto con queste magnifiche creature, che Dio, con il suo immenso amore, ci ha donato per sostenerci nei momenti di difficoltà e guidarci nel nostro cammino terreno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *