AngeliComunicare con gli angeli

4 chiare abilità per comunicare con gli angeli

Gli angeli ed in generale tutti gli esseri celesti comunicano con noi utilizzando suoni, sensazioni, immagini o pensieri. La capacità di entrare in contatto con gli angeli attraverso visioni, sogni o altre percezioni prende il nome di “chiara” abilità.

Esistono quattro chiare abilità, ecco quali sono:

CHIAROVEGGENZA: significa “vedere con chiarezza”. Questa modalità comprende le cosiddette “visioni”, ossia tutto quello che è possibile vedere sia con gli occhi fisici che con la mente,  come segni che appaiono all’improvviso, sogni, luci lampeggianti e/o scintillanti; sequenze di numeri ripetuti (444, 777 ecc…); monete ritrovate per caso; visioni di farfalle, uccelli e colori intorno alle persone.

CHIAROSENZIENZA: significa “sentire con chiarezza”. Si tratta della percezione improvvisa di sensazioni ed emozioni come gioia, eccitazione, comprensione, ma anche di sensazioni non collegate al mondo fisico, come sentire improvvisamente caldo o riuscire a percepire cambiamenti di temperatura e di pressione atmosferica. Talvolta, la chiarosenzienza si manifesta attraverso la sensazione di essere toccati da qualcuno che non c’è o nel sentire il profumo di fiori o di altre essenze.

CHIAROCONOSCENZAsignifica “pensare con chiarezza”. Consiste nel conoscere qualcosa senza sapere come. Questa abilità include la capacità di sistemare un oggetto senza la necessità di leggere le istruzioni; l’avere idee brillanti e innovative per una nuova invenzione o un affare; trasmettere parole, verbalmente o per iscritto, ricche di saggezza, come se qualcuno le avesse dettate e sperimentare pensieri del tipo “lo sapevo ” dopo che accade qualcosa.

CHIAROUDIENZA: significa “udire con chiarezza”. Consiste nel sentire musica celestiale dal nulla; nel percepire una voce incorporea che vi mette in guardia o vi fornisce suggerimenti utili; nell’assistere ad una conversazione che vi permette di conoscere le informazioni di cui avete bisogno per risolvere una situazione; nel ricevere un messaggio amorevole all’orecchio o nella mente; nel sentire un suono acuto o un fischio all’orecchio.

In ogni individuo uno di questi canali è più intenso, si tratta della “chiara” abilità primaria, mentre tutte le altre chiare abilità servono per amplificare e incrementare questo sistema primario di comunicazione angelica.

Per scoprire la vostra chiara abilità primaria pensate ad alcune circostanze di vita quotidiana: l’incontro con una nuova persona; una vacanza; la visione di un film o di uno spettacolo teatrale. In queste circostanze, che cosa ricordate o notate immediatamente?

Ecco alcuni esempi di cosa potete ricordare e la chiara abilità corrispondente:

A) l’aspetto di una persone o di un paesaggio naturale o architettonico, il volto degli attori di un film o il modo in cui sono vestiti, la sceneggiatura di un film (chiaroveggenza);

B) la sensazione che provate quando conoscete una persona, i sentimenti che vi ha suscitato la visione di un film, di uno spettacolo teatrale o di un paesaggio naturale (chiarosenzienza);

C) se la persona sia interessante o vi può essere utile, le informazioni culturali e storiche di un luogo o la trama e/o la morale di un film (chiaroconoscenza);

D) il suono della voce o della risata di una persona, i suoni della natura, la voce di un attore o la colonna sonora di un film (chiaroudienza).

Di sicuro vi riconoscerete maggiormente nella descrizione di una o più chiare abilità; una volta che le avrete individuate potrete esercitarle e sarà molto più semplice prestare attenzione ai messaggi degli angeli e comunicare con loro.

Maria

Sull'autore

Avatar
Maria

Ciao! Se stai leggendo queste parole, se mentre navigavi su Internet sei finito su questa pagina, non è un caso. Probabilmente il tuo angelo ti ha condotto sin qui. Mi chiamo Maria, e sin da quando ero piccola ho sempre avuto una grande fede in Dio e negli angeli. Ho sempre saputo di non essere sola e in effetti ho sempre sentito una vocina che mi metteva in guardia dai pericoli o mi indicava cosa fare. Pur non avendo mai visto con gli occhi i miei angeli, sono entrata più volte in contatto con loro: in particolare mi è accaduto innumerevoli volte di essere svegliata nel cuore della notte da una carezza o da un abbraccio e di percepire la loro presenza nella mia stanza. Ed ora, eccomi qui! Quella vocina mi ha svegliato nel cuore della notte dicendomi di creare questo blog e di chiamarlo "La voce degli angeli". Spero che i contenuti e i temi che tratterò, possano aiutare tutti coloro che vogliono entrare in contatto con queste magnifiche creature, che Dio, con il suo immenso amore, ci ha donato per sostenerci nei momenti di difficoltà e guidarci nel nostro cammino terreno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *