ArcangeliArcangelo Sandalphon

15 cose da chiedere all’arcangelo Sandalphon

Sandalphon significa “fratello” e prima di ascendere al cielo e diventare un arcangelo è stato il profeta Elia. È un arcangelo molto dolce che ha il compito di consegnare le preghiere degli esseri umani agli esseri celesti.

Viene anche definito “l’angelo della musica” e sovente consegna i suoi messaggi proprio attraverso le canzoni che sentiamo alla radio o che canticchiamo. I suoi messaggi giungono sotto forma di flebili bisbigli, bisogna quindi fare molta attenzione per poterli cogliere.

Il colore dell’aura di Sandalphon è il turchese, il colore dell’acqua. Stare vicino all’acqua infonde energie rilassanti e permette di connettersi più facilmente con lui.

Invocate Sandalphon per:

  • ritrovare la pace e la serenità;
  • affinare le vostre capacità sensitive;
  • rafforzare la vostra connessione con il Divino;
  • guarire per mezzo della musica;
  • essere più dolci e gentili con qualcuno;
  • inviare energie di guarigione e preghiere a qualcuno;
  • imparare a meditare o approfondire la pratica meditativa;
  • percepire la connessione con la vita in modo pieno e totale;
  • sapere se le vostre preghiere sono giunte in Cielo;
  • pregare per un bambino che deve ancora nascere;
  • aprire le porte del cuore alla creatività;
  • imparare a suonare uno strumento musicale o a cantare meglio;
  • lavorare in campo musicale;
  • avere successo con un progetto creativo;
  • chiedere che qualcuno sia più dolce e gentile.

Adesso che sapete tutte le cose che Sandalphon può fare, potete chiedergli di sostenervi. Lui vi infonderà la motivazione, la concentrazione e l’organizzazione di cui avete bisogno. Lui vi solleverà il morale e vi ricorderà chi siete veramente: dei figli di Dio amati e potenti, che risplendono luminosi.

Pregate l’arcangelo Sandalphon e abbiate fede: lui porterà le vostre preghiere direttamente in Cielo.

Un abbraccio di luce e amore.

Maria

Sull'autore

Avatar
Maria

Ciao! Se stai leggendo queste parole, se mentre navigavi su Internet sei finito su questa pagina, non è un caso. Probabilmente il tuo angelo ti ha condotto sin qui. Mi chiamo Maria, e sin da quando ero piccola ho sempre avuto una grande fede in Dio e negli angeli. Ho sempre saputo di non essere sola e in effetti ho sempre sentito una vocina che mi metteva in guardia dai pericoli o mi indicava cosa fare. Pur non avendo mai visto con gli occhi i miei angeli, sono entrata più volte in contatto con loro: in particolare mi è accaduto innumerevoli volte di essere svegliata nel cuore della notte da una carezza o da un abbraccio e di percepire la loro presenza nella mia stanza. Ed ora, eccomi qui! Quella vocina mi ha svegliato nel cuore della notte dicendomi di creare questo blog e di chiamarlo "La voce degli angeli". Spero che i contenuti e i temi che tratterò, possano aiutare tutti coloro che vogliono entrare in contatto con queste magnifiche creature, che Dio, con il suo immenso amore, ci ha donato per sostenerci nei momenti di difficoltà e guidarci nel nostro cammino terreno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *