AngeliNoi e gli angeliPensiero PositivoVivi bene adesso

Con quanta passione abbracciamo la vita?

Con quanta passione abbracciamo la vita?

Siamo in grado di accogliere tutto quello che incontriamo lungo il nostro cammino, sia che si tratti di gioia, amore, che di paura e di dolore?

In realtà, siamo tutti più propensi ad accogliere le esperienze familiari e già vissute e ad evitare le decisioni difficili; questo è in parte dovuto ai timori e alle paure che ci trasmette il nostro ego e, in parte, alla nostra resistenza ad abbandonare la nostra “zona sicura” e a rischiare qualcosina.

Gli angeli ci insegnano che dovremmo provare gratitudine per tutte le esperienze e soprattutto per quelle che rappresentano una sfida, perché fanno uscire fuori il meglio di noi, mostrandoci tutta la nostra forza; per farlo, dobbiamo abbandonare il nostro vecchio modo di pensare e di interpretare le cose, anche se qualche volta potremmo sentirci disorientati e isolati. Dovremmo sviluppare un atteggiamento di aperta ricettività nei confronti della vita e questo significa che non dobbiamo rifiutare o preferire alcune esperienze, piuttosto che altre.

Quando impareremo ad abbracciare completamente la vita con una consapevolezza, priva di pregiudizi ed aperta ad accogliere tutte le emozioni, le sensazioni e le interazioni che incontreremo lungo il nostro cammino, saremo in grado di lasciarci andare al flusso naturale della vita e la cavalcheremo con la stessa grazie e l’agilità di un surfista.

A questo fine, può essere utile chiedere aiuto agli angeli; sarà sufficiente chiudere gli occhi, fare un respiro profondo e pensare o dire ad alta voce “Cosa devo imparare da questa situazione?” Gli angeli troveranno un modo per comunicare con noi, farci comprendere che non abbiamo nulla da temere e infonderci la forza e il coraggio per provare gratitudine anche davanti alle sfide della vita e trasformarle in favolose opportunità.

Sull'autore

Avatar
Maria

Ciao! Se stai leggendo queste parole, se mentre navigavi su Internet sei finito su questa pagina, non è un caso. Probabilmente il tuo angelo ti ha condotto sin qui. Mi chiamo Maria, e sin da quando ero piccola ho sempre avuto una grande fede in Dio e negli angeli. Ho sempre saputo di non essere sola e in effetti ho sempre sentito una vocina che mi metteva in guardia dai pericoli o mi indicava cosa fare. Pur non avendo mai visto con gli occhi i miei angeli, sono entrata più volte in contatto con loro: in particolare mi è accaduto innumerevoli volte di essere svegliata nel cuore della notte da una carezza o da un abbraccio e di percepire la loro presenza nella mia stanza. Ed ora, eccomi qui! Quella vocina mi ha svegliato nel cuore della notte dicendomi di creare questo blog e di chiamarlo "La voce degli angeli". Spero che i contenuti e i temi che tratterò, possano aiutare tutti coloro che vogliono entrare in contatto con queste magnifiche creature, che Dio, con il suo immenso amore, ci ha donato per sostenerci nei momenti di difficoltà e guidarci nel nostro cammino terreno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *